La mamma non vuole ma lui se la scopa

VIDEO PROMO

 

 

Descrizione:
Mentre riposa nel suo letto, il figlio entra nella sua stanza e comincia a carezzare i piedi della mamma, lei si ritrae, il figlio insiste, dapprima le carezza i piedi poi sempre più su, le carezza le cosce, la mamma e' incazzata vorrebbe farlo smettere ma l'eccitazione e forte, il figlio approfitta e mette la mano sulla calda figa della madre e la carezza poi scosta le mutandine e comincia a scopare la figa bagnata della madre con le dita, lei indignata continua a strillare al figlio che incurante si china, le apre le gambe, le allarga con le dita la vulva e comincia delicatamente a leccare la figa della mamma, poi ai alza in piedi e si sfila pantaloni e mutande, lei comincia a strillare indignata ma lui senza darle tempo di replicare caccia il suo cazzo duro in bocca alla madre, lei eccitata glielo afferra con una mano e  succhia la cappella del figlio, lui arrapato le afferra la testa e scopa in bocca la madre, lei mentre con la mano fa un pompino al figlio continua a lamentarsi per la sua condotta ma poi eccitata riprende a succhiare energicamente la cappella del figlio mentre si slaccia la camicia, poi si ritrae, eccitata si slaccia il reggiseno ma non se lo toglie, continua a lamentarsi col figlio, lui non le da tregua le afferra il reggiseno e glielo strappa di mano, poi comincia a masturbarsi l'uccello davanti agli occhi arrapati della madre che le riprende l'uccello in bocca e ricomincia a succhiargli la fungia, eccitatissima la madre si mette in ginocchio e mentre osserva il figlio nudo si scosta le mutandine e comincia a toccarsi la fighetta bagnata, fa scorrere il dito avanti e indietro dentro la sua vulva , poi non resiste si mette a cavalcioni sul figlio e lascia scivolare il grosso cazzo duro del figlio nella sua figa carnosa, il figlio scopa la madre a smorzacandela mentre lei un po gode un po impreca e si lamenta, il figlio eccitato le osserva le tette sormontate da due grossi capezzoli turgidi,  la calda figa della madre balzellare eccitata su e giù sul suo pene eretto, poi fa sdraiare la madre, le spalanca le cosce le piega indietro le gambe, le monta sopra e comincia a trivellare la figa fradicia della madre con il suo cazzone duro, affonda pesantemente il pene nella figa della madre che gode e ansima in preda all'orgasmo, poi eccitatissimo viene, riempie la vagina della madre di sborra, le incazzata comincia subito a imprecare con il figlio mentre con le cosce aperte si osserva la sua figa slabbrata colare sborra, si mette seduta a cosce aperte e mentre con le dita si allarga la vulva guarda e guarda un rivolo di sborra colare fuori dalla sua fighetta, incazzatissima continua ad imprecare con il figlio che soddisfatto se ne va.

Post a Comment